• Nessun prodotto nel carrello.
a
  >  Mamme   >  Smagliature in gravidanza: come prevenirle e trattarle
smagliature in gravidanza

Smagliature in gravidanza: come prevenirle e trattarle

Smagliature in gravidanza, ecco tutti i segreti per prevenirle e contrastarle. Durante la gravidanza il corpo di ogni futura madre si modifica per meglio accogliere e proteggere il proprio bambino. Un piccolo miracolo che comporta, però, non pochi stravolgimenti! In molti casi, la pelle non è sufficientemente elastica per affrontare l’aumento di volume determinato dalla gestazione e, complice anche una quantità ridotta di collagene e la rottura delle fibre elastiche, si formano le smagliature.

A soffrirne sono addirittura il 90% delle donne in gravidanza; scopriamo insieme come prevenire e contrastare la formazione delle smagliature in gravidanze.

Smagliature in gravidanza

Tecnicamente le smagliature, conosciute anche come striae atrophicae o striae distense, sono una manifestazione molto frequente caratterizzata da atrofia e riduzione di spessore della cute. Sono cicatrici della cute che si formano a causa di vere e proprie alterazioni atrofiche, lineari e ben delimitate, dello strato dermico della cute dovute alla rottura delle fibre elastiche del derma.

La pelle, con l’aumento di peso dovuto alla gravidanza (ma non solo), subisce una tensione che causa un’infiammazione dei tessuti. Le smagliature ne sono che la conseguente cicatrizzazione.

Le smagliature, nella loro fase iniziale, assumono il colore rosso. Questa è la fase in cui è importante agire perchè i trattamenti per contrastarle sono più efficaci. Nello stadio successivo tendono a diventare bianche e, purtroppo, impossibili da eliminare.

Le zone più a rischio sono quelle che subiscono un aumento di peso maggiore: la pancia, fianchi e seno. La larghezza delle smagliature varia da pochi millimetri a 1-2 centimetri, mentre la loro lunghezza supera i 15-20 centimetri.

Smagliature, le cause

Quali sono le cause dalla comparsa delle smagliature? Essenzialmente vanno rintracciate in un processo di indebolimento della pelle provocato dalla carenza di proteine e da squilibri ormonali. L’aumento del cortisolo è uno dei principali fattori scatenanti perchè provoca la rottura di collagene ed elastina. Le donne giovani sono più a rischio proprio a causa di un’attività ormonale più intensa.

In particolar modo, in gravidanza l’aumentata produzione di cortisolo tra il sesto e l’ottavo mese di gestazione ne favorisce la comparsa. Smagliature che si localizzano maggiormente sulla pancia durante la gravidanza e sul seno durante l’allattamento.

Purtroppo, oltre al fattore ormonale, entra in gioco anche la predisposizione genetica. Ecco perché è importante prendersi cura sempre della propria pelle. Ma come prevenire le smagliature?

Come prevenire le smagliature

Le smagliature in gravidanza compaiono generalmente tra il quinto e l’ottavo mese, quando il tessuto elastico della pelle è maggiormente teso.

Le variazioni ormonali agiscono direttamente sulla formazione della smagliature provocando una sovrapproduzione di sostanze, come ad esempio la relaxina, che alterano il tono del tessuto. L’aumento di peso e uno stile di vita non propriamente perfetto possono poi peggiorare la situazione. Curare le smagliature è davvero difficile già nella fase iniziale (quando sono rosse), diventa quasi impossibile da eliminare del tutto quando diventano bianche! Ecco perché è importante giocare d’anticipo e cercare di contrastarne la formazione. Abbiamo pensato dunque di fornirvi alcuni facili metodi per contrastare le smagliature in 5 step:

1 Idratazione

Per contrastare le smagliature è fondamentale mantenere un buon livello di idratazione; non solo con creme e oli ma apportando acqua dall’interno bevendo molto.

Il consiglio è di bere almeno 1,5/2 litri di acqua al giorno. Un altro importante consiglio è di non fare bagni con acqua troppo calda: quando la temperatura supera i 37 gradi tende a disidratare la pelle perché richiama fuori dalle cellule l’acqua in esse contenuta.

2 Alimentazione

L’aumento di peso in gravidanza è inevitabile, questo è assodato. Ma è comunque importante fare attenzione alla quantità di calorie ingerite per evitare di accumulare troppi chili in eccesso. Seguite sempre le indicazioni alimentari del vostro medico cercando di assumere tutti i nutrienti necessari. Le proteine sono fondamentali per il benessere della pelle, ma sono altrettanto importanti anche antiossidanti e vitamine contenute in frutta e verdura di stagione.

3 Attività sportiva

Sarà importante, inoltre, seguire un po’ di attività fisica che vi aiuterà a mantenere la pelle tesa e in forma. Non serve strafare, soprattutto se non siete mai state sportive. Basta una mezz’ora di passeggiata al giorno, ginnastica dolce in acqua o la pratica dello yoga. Scegliete un’attività fisica adatta a voi, tenendo in considerazione il vostro grado di allenamento e lo stato generale di salute. E’ importante consultare prima il medico e non improvvisarsi atleti dell’ultima ora.

4 Creme e trattamenti per le smagliature

Prima ancora che pensare alle creme anti smagliature è importante adottare alcuni piccoli trucchi come:

  • Non indossare vestiti troppo aderenti per facilitare la circolazione e quindi il ricambio cellulare.
  • Utilizzate pure le guaine per il pancione e, in generale, tessuti elastici in grado di sostenere senza schiacciare.
  • Combattere la ritenzione idrica bevendo molto e molto spesso

Prendetevi cura della pelle con massaggi drenanti  e creme adatte. Particolarmente indicati sono gli oli vegetali biologici. Molto validi, ad esempio, l’olio di mandorle, di aloe vera, di jojoba, di cocco e di avocado. Potrai utilizzarli da soli o combinarli tra loro. Perfetto l’olio 9 mesi Weleda, che trovi nel nostro shop. Weleda Olio 9 Mesi L’olio 9 mesi Weleda previene e favorisce la riduzione degli inestetismi delle smagliature e migliora la compattezza della pelle. L’Olio 9 mesi, a base di ingredienti 100% naturali certificati, accompagna la pelle durante la gravidanza, sostenendola nei suoi continui cambiamenti. La sua preziosa formula con olio di mandorle dolci, jojoba e germe di grano aiuta a prevenire gli inestetismi delle smagliature. Gli oli essenziali di rosa, neroli e mirra donano a questo olio un profumo estremamente delicato.

Anche in farmacia puoi trovare creme antismagliature ricche in principi attivi idratanti (come la vitamina E) ed elasticizzanti (come l’acido boswelico).

5 Massaggi anti smagliature

Ricordate di applicare gli oli e le creme antismagliature quotidianamente, già dai primi mesi di gravidanza. L’ideale è approfittare della loro applicazione per fare un bel massaggio.

  • Circolare al seno, applicando il prodotto su tutta la superficie, arrivando fin sotto le ascelle per migliorare il trofismo della cute. Continuare il massaggio della cassa toracica immediatamente vicina al seno lateralmente e sotto utilizzando la mano sinistra per massaggiare la parte destra e viceversa.
  • Massaggiato addome:  massaggiate in maniera circolare tutto l’addome e terminate con dei piccoli pizzicotti di impastamento della pelle.
  • Glutei ed interno coscia: Anche queste zone sono soggette a smagliature. Massaggiatele con movimento circolare fino ad assorbimento del prodotto scelto.

smagliature in gravidanza

 

Scrivi un commento