• Nessun prodotto nel carrello.
a
  >  Negozio   >  Fasce porta bebè: guida alla scelta
fascia porta bebè e fasce porta bambini

Fasce porta bebè: guida alla scelta

La gamma di fasce porta bebè e marsupi oggi in commercio è davvero ampia e non è sempre facile riuscire ad orientarsi in fase di acquisto. Ecco perchè abbiamo pensato di realizzare una piccola gida per aiutarti a trovare il prodotto più adatto alle tue esigenze.

Adesso che il tuo bambino è nato, ne avrete di strada da fare insieme! Vi aspetta un mondo da scoprire e mille avventure da vivere. La priorità di ogni mamma, si sa, è quella di proteggere il proprio bambino ed assisterlo nella crescita.

I benefici delle fasce porta bebè

Le fasce porta bebè offrono innumerevoli vantaggi e possono aiutare ogni genitore a muoversi in tutta comodità sia in casa che fuori casa. Sono una valida alternativa a passeggino, carrozzina e seggiolino e stanno infatti prendendo sempre più piede. Ma perchè optare per l’uso di una fascia porta bebè?

  • Innanzitutto permette di trasportare il bambino tenendolo a stretto contatto col proprio corpo creando un rapporto di simbiosi col piccolo e facendolo sentire sereno e protetto. Questo andrà a favorire nei primi mesi lo sviluppo del naturale legame tra genitori e neonato.
  • Il clima di serenità permetterà al bimbo di addormentarsi più facilmente, lasciando attimi di libertà in più a mamma e papà che, pur restando a contatto col figlio, avranno libertà di movimento. Senza contare poi che riducono le crisi di pianto del piccolo!
  • Facili da trasportare e sempre pronte all’uso, possono essere usate anche quando passeggino o carrozzina risultano troppo ingombranti.
  • Le fasce sono utili in caso di un bimbo, indispensabili quando c’è anche un fratellino o una sorellina più grandi. Lasciano infatti ai genitori le mani libere permettendo loro di prendersi cura di tutti quanti.
  • Sono perfette per sostenere il bambino anche durante l’allattamento. Permettono infatti di trovare una posizione confortevole sia per la mamma che per il piccolo.
  • Contrariamente a quanto si può pensare, sono facilissime, e velocissime, da indossare.

Come scegliere la fascia porta bebè

Prima di addentrarci nelle tipologie di fasce in commercio, ci sentiamo di darvi un consiglio, generico ma fondamentale, da tenere sempre in considerazione: acquistate sempre fasce porta bebè realizzate con materiali naturali, meglio ancora se biologici. Tessuto e colori bio garantiranno al tuo bimbo la massima sicurezza ed un comfort ottimale. La qualità e la sicurezza innanzitutto, senza però rinunciare alla praticità!

Per semplificare la scelta a chi vuole acquistare un supporto porta bebè abbiamo pensato di proporvi una carrellata dei prodotti in commercio con le relative caratteristiche.

I supporti per portare il proprio bambino si suddividono sostanzialmente in due grandi gruppi.

  1. Quelli più strutturati, con nodi o anelli. All’interno di questa tipologia è possibile differenziare due diversi modelli di fascia porta bebè:
    1. la fascia ad anelliè una fascia di stoffa munita di due anelli all’estremità. Perfette per tenere il bambino frontale (seduto o sdraiato), laterale o anche di schiena. Consigliato a partire dal quarto/quinto mese, quando il bambino riesce già a reggere autonomamente la testa. E’ un supporto molto pratico nell’utilizzo, specie per i “sali/scendi” tipici delle bambine e dei bambini che hanno appena imparato a camminare!
    2. il Mei Tai, Ricorda più un marsupio anche se è costituito solo da strisce di stoffa. Perfetto perchè molto comodo da indossare e adato a tutte le fasce d’età, anche se non consente moltissime posizioni.
  2. Le fasce lunghe senza anelli o fibbie. Si tratta si fasce in solo tessuto che non hanno infatti anelli o nodi di sorta. Possono essere realizzate in tessuto elasticizzato o più rigido. Richiedono un minimo di pratica ma consentono di realizzate tantissime posizioni. Non sai quale scegliere? Tieni presente che le fascie lunghe rigide sono più adatte ai bimbi più pesanti e, essendo più durature, sono perfette se desideri riutilizzarle anche per un fratellino futuro. Le fasce più elastiche garantiscono il massimo della comodità, soprattutto per le posizioni frontali.

Scegli tra le numerose proposte di Naturgenia la soluzione ideale per te e il tuo bambino, le trovi tutte QUI 

fasce porta bebè e marsupi porta bambini

Fasce porta bambini: meglio il marsupio o la fascia?

Non esiste un prodotto migliore dell’altro perchè, sostanzialmente, sono stati ideati per assolvere compiti diversi. In linea di massima la fascia porta bebè risulta essere più adatta ai neonati mentre il marsupio è più indicato per bambini con un peso maggiore.

Non tutti trovano la fascia pratica quanto il marsupio ma c’è da dire a suo favore che ha una maggiore versatilità. La fascia è inoltre in grado di garantire il massimo comfort sia al portatore che al bimbo.

Il marsupio è più facile da indossare ma consente di realizzare meno posizioni. Senza contare poi che il supporto strutturato potrebbe risultare scomodo in determinate situazioni.

L’ideale sarebbe avere entrambi in modo da poterli alternare a seconda delle diverse situazioni.

E tu, cosa hai scelto per te ed il tuo bambino?

fasce porta bebè e marsupi porta bambini

Scrivi un commento